LUOGHI

Situato a una sessantina di chilometri da Roma, quasi al confine con l’Abruzzo, questo paese arrampicato sulle pendici dei Simbruini, celebre per …

Il Caffè Aragno su via del Corso è luogo d’incontri favorito per i primi trent’anni del secolo, la sua famosa “terza saletta” …

Dalla fine del 1918 al giugno 1921 la Casa d’Arte Bragaglia – composta da quattro camere, un salone e un corridoio – …

Nel 1935, l’anno della II Quadriennale, si apre a Roma la piccola Galleria della Cometa, guidata da Corrado Cagli e Libero de Libero e voluta dalla contessa …

Il duce di persona, accompagnato “dagli auspici del Sindacato”, inaugura nel 1930 la Galleria di Roma a Palazzo Coppedè in via Vittorio Veneto …

La galleria apre i suoi locali in via del Babbuino 61 il 6 novembre 1932 con una mostra di Marino Marini e …

Negli anni tra le due guerre la capitale ha un rapporto molto stretto con il “suo” fiume, nonostante la sistemazione degli argini …

Nel novembre 1927 Antonietta Raphaël e  Mario Mafai vanno ad abitare al n° 325 di via Cavour, in un palazzo umbertino che sarà demolito intorno …

Progettato da Pio Piacentini, il Palazzo per l’Esposizione Internazionale delle Belle Arti, che troneggia lungo il tracciato di Via Nazionale, viene inaugurato …

“Essa non è mai stata – racconta  Antonello Trombadori – “una parte della Villa Borghese”, ma è, sì, una proprietà francese che corrisponde al …